Die Fledermaus

Share on Google+

Operetta di Johann Strauß Libretto di Carl Haffner e Richard Genée, Coproduzione con l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento - In lingua tedesca

Il Principe Orlowsky è ricchissimo e ha voglia di ridere e divertirsi. Organizza una festa nella sua villa e affida i preparativi al Dr. Falke, il suo consigliere più fidato che medita di mettere in rindicolo davanti a tutti il suo vecchio amico Gabriel von Eisenstein. I due hanno un conto in sospeso. Da tempo l’intera città ride di Falke perché dopo un ballo in maschera Eisenstein l’ha lasciato a piedi, ubriaco, e Falke ha dovuto attraversare tutta la città vestito da pipistrello. Falke promette al suo amico una serata piacevole in compagnia di graziose signore, per cui sarebbe opportuno che venisse senza sua moglie Rosalinde. Eisenstein accetta volentieri, anche perché dovrebbe andare in prigione per otto giorni per un peccatuccio. Passa una splendida serata senza sospettare che dietro le maschere degli invitati si celano anche Rosalinde, la serva Adele e Frank, il direttore del carcere – la festa diventa una trappola.