Glorious!

Share on Google+

Commedia di Peter Quilter - La vera storia di Florence Foster Jenkins, la peggiore cantante del mondo.

Regia Christian Mair, Preparazione musicale Stephen Lloyd, Scenografie Luis Graninger, Costumi Alexia Engl, Luci Tobias Demetz, Drammaturgia Elisabeth Thaler

Traduzione tedesca di Horst Johanning
Coproduzione con il Theater an der Effingerstrasse di Berna

 

 

Interpreti

Florence Foster Jenkins Brigitte Jaufenthaler
Cosme McMoon Florian Eisner
St. Clair Bayfield Horst Krebs
Dorothy Patrizia Pfeifer
Maria, Mrs. Verindah-Gedge Agnieszka Wellenger

 

Durata 100 min.

 

Trama

La sua voce ha fatto piangere migliaia. Dal ridere. Florence Foster Jenkins è entrata nella storia come la peggiore cantante di sempre. Era una delle personalità più spumeggianti della New York degli anni '30 e '40. I suoi spettacoli erano leggendari, dato che non riusciva quasi mai ad azzeccare una nota, tantomeno a tenerla. Ha esaudito il sogno di una vita, prendendo lezioni di canto e credendo irremovibilmente nel suo talento. Nel 1944 ha raggiunto il culmine della sua carriera quando tenne uno spettacolo alla Carnegie Hall, accompagnata dal fido pianista Cosme McMoon. Al più tardi dopo la famosa aria della Regina della Notte nel “Flauto Magico” mozartiano il pubblico esplose in ovazioni per la sua star.

La commedia dell'autore inglese Peter Quilter è un omaggio a questa donna eccentrica, dalla volontà ferrea e con il sogno di cantare. “Forse la gente può dire che non so cantare, ma nessuno può dire che non ho cantato” è l'epitaffio sulla sua tomba. Una serata piena di umorismo, gioia di vivere e note stonate per i suoi fan e quelli che vogliono ancora diventarlo.