Der Revisor

Share on Google+

Commedia di Nikolaj Gogol

Regia Rudolf Frey, Scenografie Vincent Mesnaritsch, Costumi Elke Gattinger, Luci Tobias Demetz, Drammaturgia Ina Tartler

Adattamento di John von Düffel
Da una prima traduzione di Natascha Görde

 

Durata 140 min. con pausa

 

Interpreti

Iwan Alexandrowitsch Chlestakow (funzionario) Thomas Hochkofler
Ossip (suo servo) Erwin Belakowitsch

Anton Antonowitsch Skwosnik-Dmuchanowskij (sindaco) Lukas Lobis

Anna Andrejewna (sua moglie) Elke Hartmann

Marja Antonowna (sua figlia) Sarah Born

Fjodor Fjodorowitsch Ljapkin-Tjapkin (giudice) Johann Nikolussi

Filip Filipowitsch Semljanika (sovrintendente alle opere pie) Volker Wahl

Luka Lukitsch Chlopow (ispettore scolastico) Michael A. Grimm

Iwan Kusmitsch Schpekin (ufficiale postale) Albert Friedl

Pjotr Iwanowitsch Bobtschinski (fondiario) Ferdinand Kopeinig

Pjotr Iwanowitsch Dobtschinski (fondiario) Markus Oberrauch

 

 

Trama

È in arrivo un revisore. Il corrotto apparato burocratico di una cittadina russa va nel panico, soprattutto l'ufficiale comunale. Tutti i funzionari hanno qualche scheletro nell'armadio: accettano mazzette, corrompono o non adempiono il loro dovere. Adesso è il loro turno. Il revisore sembra essere un alto funzionario di Mosca che si muove in incognito, potrebbe arrivare ogni momento o già essere arrivato in città. Così il primo nuovo ospite dell'albergo, un giovane di San Pietroburgo di nome Chlestakow, viene confuso per il revisore e corteggiato e riverito da tutti, gli viene quasi data in moglie la figlia dell'ufficiale comunale. Improvvisamente giunge la notizia che su ordine particolare di Mosca è arrivato un funzionario in città.

“L'ispettore generale” di Nikolaj Gogol ha debuttato a San Pietroburgo nel 1836 e fino a oggi è una delle commedie più amate. L'autore la riteneva “un ricettacolo di tutte le insufficienze”, quindi un simbolo per tutta la Russia. John von Düffel ha drasticamente assottigliato al commedia di Gogol e trasferita ai giorni nostri.