Liebesspiel

Share on Google+

di Lars Norén

Autore von Lars Norén, Regia Irmgard Lübke, Scenografie e costumi Lars Peter, Luci Karl Apfelbeck, Drammaturgia Matthias Asboth, Elisabeth Thaler

Traduzione di Katja Hagedorn
Coproduzione del Landestheater Niederösterreich

 

 

Interpreti

Uomo A Christoph Kail
Donna B Marion Reiser

Uomo C Lukas Spisser
Donna D Magdalena Helmig

Uomo E Dominik Kaschke

 

Durata 60 min.

 

Trama

A e B hanno un figlio di sette anni. L'uomo vorrebbe acquistare una casa e avere un altro figlio, ma la donna non è più interessata. C e D desiderano un figlio ma non riescono ad averlo. Dopo tre trattamenti prendono in considerazione di adottarne uno. B e C hanno una relazione. I rapporti finiscono, i piani temporali si confondono. Entra in scena E che ha divorziato da sua moglie dopo la morte della bambina che avevano adottato. Alla fine B resta incinta di C e prende una decisione.

In “Liebesgeschichten” Lars Norén si avvicina a storie quotidiane, priva i protagonisti dei loro nomi e riduce il loro linguaggio a un minimo. I temi sono ubiqui e familiari: relazioni, desiderio di figli, sterilità, separazione. Lo sguardo Norén getta sulle persone e i loro destini è psicologicamente preciso e sobrio. “Come in una soap opera – ma senza la schiuma e le note stonate di falsa intimità. Spoglio, derubato di ogni scusa insensata”, riporta il quotidiano Dagens Nyheter.