Der Diener zweier Herren

Share on Google+

di Carlo Goldoni, traduzione di Jürgen Flimm e Marina Wandruszka, L'adattamento: Leo Muscato

Regia Leo Muscato, Scenografia Giada Abiendi, Costumi Katia Bottegal, Luci Alessandro Verazzi, Drammaturgia Ina Tartler, Musikalische Einstudierung Stephen Lloyd

Interpreti

Pantalone Giovanni Jussi

Clarice Daria Pascal Attolini

Silvio Paolo Grossi

Beatrice Andrea Haller

Florindo Pasquale di Filippo

Brighella Erwin Belakowitsch

Smeraldina Christine Lasta

Truffaldino Lukas Spisser

Trama

La fantasia, lestezza e astuzia di Truffaldino superano quella del più furbo avvocato nel palazzo dei Dogi. Ha solo bisogno di un pizzico di coraggio quando improvvisamente si ritrova servo di due padroni: da una parte di Beatrice, alias Federigo Rasponi, e dall'altra di Florindo Aretusi. Quindi coraggio, anche se il piano di Truffaldino funziona solo per un giorno. Non sarebbe splendido ricevere due paghe e due pasti? Povero Truffaldino – è sempre alla ricerca di qualche soldo e un pezzo di pane per placare i morsi della sua fame perenne. Ma alla fine il servo zelante non riceve la doppia paga né il doppio vitto ma solo la doppia dose di bastonate. Per fortuna trova conforto e amore tra le braccia di Smeraldina.

 
 

Carlo Goldoni porta sul palco le figure della Commedia dell'Arte e architetta un gioco di scambi di persona tra avidi interessi e amori romantici. Il classico del 1746 è la cornice ideale per otto attori e attrici che usano virtuosamente italiano e tedesco per una serata ad alto tasso di divertimento.

 
 

Leo Muscato *a Martina Franca (TA) ha studiato regia alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Con oltre quaranta messe in scena tra teatro di prosa e opera è uno dei registi più importanti d'Italia. Nel 2007 ha ottenuto il “Premio della critica” come miglior regista (prosa), nel 2013 il “Premio Franco Abbiati” come miglior regista (opera), nel 2016 il premio “Opera Star” degli oscar della lirica come miglior regista.