Die Csárdásfürstin - La principessa della ciarda

Share on Google+

Calendario

gio 17.05. ore 20:00 Ticket
Prima
Teatro Comunale Bolzano
ven 18.05. ore 20:00 Ticket
Teatro Comunale Bolzano
sab 19.05. ore 20:00 Ticket
Teatro Comunale Bolzano
gio 24.05. ore 19:15 Ticket
Pezzo introduzione
Teatro Comunale Bolzano
gio 24.05. ore 20:00 Ticket
Teatro Comunale Bolzano
ven 25.05. ore 20:00 Ticket
Teatro Comunale Bolzano
sab 26.05. ore 20:00 Ticket
Teatro Comunale Bolzano
dom 27.05. ore 18:00 Ticket
Teatro Comunale Bolzano
mer 30.05. ore 20:00 Ticket
Teatro Comunale Bolzano

di Emmerich Kálmán

Direzione musicale Philipp Von Steinaecker, Regia Georg Schmiedleitner, Scenografie Stefan Brandtmayr, Costumi Cornelia Kraske, Luci Micha Beyermann, Drammaturgia Ina Tartler
Operetta in tre atti
Libretto di Leo Stein e Béla Jenbach
Coproduzione con la Fondazione Orchestra Haydn di Bolzano e Trento
Il giovane principe Edwin è innamorato della famosa cantante di varietà Sylva Varescu e vorrebbe sposarla. I suoi genitori non sono per niente d'accordo e annunciano il fidanzamento del figlio con sua cugina Stasi. Sylva è delusa e decide di partire per gli Stati Uniti per fare carriera. Ma la separazione non è per sempre. Alla festa di fidanzamento di Edwin e Stasi viene anche Sylva, accompagnata dall'amico di Edwin, il Conte Boni, fingendo di essere la moglie di questi. Edwin nutre nuove speranze e cerca di convincere il suo amico a chiedere il divorzio, ma Sylva, sempre molto sicura di sé, non si lascia coinvolgere nell'intrigo e svela la sua vera identità: lei è la principessa della Ciarda. Scoppia lo scandalo. È solo quando emerge un segreto di famiglia dei principi che l'amore sembra finalmente trionfare. 
L'operetta è stata scritta durante i primi mesi della Prima Guerra Mondiale e ha debuttato a Vienna nel 1915. Emmerich Kálmán ha creato musiche coinvolgenti ma anche riflessive che rispecchiano i loro tempi. Tra ciarde e valzer si danza verso la catastrofe.
 
 
Emmerich Kálmán * 1882 in Ungheria, studiò Giurisprudenza, Composizione e Teoria musicale. Nel 1908 si trasferì a Vienna. Tra i suoi successi, oltre a „Csárdásfürstin“, appartengono le operette “Gräfin Mariza” e “Die Zirkusprinzessin”. Per via delle sue radici ebraiche nel 1938 emigrò a Zurigo e poi negli Stati Uniti, dove lavorò come direttore e compositore di musica leggera. Dopo la II Guerra Mondiale si stabilì a Parigi, dove morì nel 1953. Insieme a Franz Lehár è uno dei più famosi esponenti dell'era “d'argento” delle operette.
 
 

Georg Schmiedleitner di Linz, fu uno dei cofondatori e Direttore Artistico del Theater Phönix. Dal 1996 lavora come regista, tra l'altro a Norimberga, Mannheim, Lipsia, Vienna. A Norimberga ha messo in scena “L'anello del Nibelungo” wagneriano. Ha ottenuto vari premi teatrali. Nel 2014 ha messo in scena la coproduzione con il Burgtheater di Vienna “Die letzten Tage der Menschheit” al Festival di Salisburgo. Per le Vereinigte Bühnen Bozen ha messo in scena “Die Fledermaus” e “Sogno di una notte di mezza estate”.