0 %
08.04.2021 - 17.04.2021

Die weisse Rose

di Jutta Schubert

spettacolo teatrale per tutti dai 13 anni in su
una produzione Club teatrale giovanile VBB

 

È il 1942: si forma un piccolo gruppo di resistenza tra gli studenti dell'Università di Monaco – la Rosa Bianca. Non riescono più ad accettare il silenzio delle masse che sostiene il sistema disumano del Nazionalsocialismo e la guerra. Esorta alla resistenza contro il regime nazista attraverso volantini stampati di nascosto. Sophie Scholl e suo fratello Hans vengono scoperti e arrestati mentre distribuiscono il sesto volantino della Rosa Bianca all'università. Incuranti della possibile condanna a morte che li attende, i fratelli si assumono tutta la responsabilità delle azioni del gruppo per non tradire né i propri ideali né altri membri della Rosa Bianca. Vogliono proteggere a tutti i costi i loro amici.

Insieme a giovani sudtirolesi il regista Philipp Jescheck si reca sulle tracce dei membri della Rosa Bianca, focalizzando sul loro coraggio di non tradire i propri ideali, ma anche sui loro sogni e le loro paure. Come sono riusciti questi giovani a esprimere nelle loro azioni di resistenza ciò che così tanti altri non hanno avuto il coraggio di dire? Anche oggi le nuove generazioni cercano modi propri per attivarsi politicamente – per esempio attraverso i Fridays for future. Cosa significano la resistenza e la protesta dei giovani oggi – a 100 anni dalla nascita di Sophie Scholl?

Informazioni e iscrizioni al Club teatrale giovanile VBB: judith.schwienbacher@theater-bozen.it

Luogo:

Prima prevista per:
apr 2021
Teatro Comunale di Bolzano / Studio

Attori

7936
giovani sudtirolesi (dai 14 anni in su)
31744
Philipp Jescheck
37632
Sina Gentsch
10752
Friederike Wrobel