0 %
13.11.2020

Im Treibsand – Loslassen

di Edith Moroder

Versione di Brigitte Knapp
Coproduzione con  ASAA – Associazione Alzheimer Alto Adige

 

Una madre e una figlia. Due persone che sono legate dalla storia del loro rapporto. Un rapporto ricco di amore e dedizione, ma destinato a frammentarsi e dissolversi incondizionatamente. La figlia sa: “è mia madre ma non lo sa più.” Memoria e ricordi svaniscono, una persona finisce nelle sabbie mobili e vi si perde. Per anni Edith Moroder ha accudito la madre malata di Alzheimer, trascrivendo in un libro le sue esperienze irrecuperabili, piene di senso dell’umorismo ma anche di dolore.

Il distacco è cardine e ancora di “Im Treibsand” – su questo sono d’accordo sia l’autrice che il regista Christian Mair. Il distacco tra due persone, la perdita e il sereno commiato dalle proprie pretese, dai valori, dal linguaggio e dai ruoli abituali. I dialoghi tra madre e figlia, situazioni, scene e monologhi interiori si intrecciano in un puzzle che compone la realtà.

Lo spettacolo nasce in occasione del XX anniversario di ASAA – Associazione Alzheimer Alto Adige, e affronta con delicatezza una malattia molto diffusa.

 

Edith Moroder *Bolzano, maturità classica, studia lingue, storia, storia dell’arte a Firenze e completa il dottorato nel 1977. Insegna nelle scuole superiori di lingua italiana a Bolzano, dedicandosi allo stesso tempo al giornalismo culturale e all’attività di traduttrice, soprattutto di testi sull’arte. Coniugata, madre di due figli ormai adulti. Dal 1999 fa parte dell’ASAA come addetta stampa, mentre attualmente ne è anche vice presidente.

Luogo:

Geplante Premiere:
13. Nov 2020
Probebühne, 7. Stock

Attori

Mit
Liz Marmsoler Patrizia Pfeifer Elisa Pirone
Regie
Christian Mair
Ausstattung
Mirjam Falkensteiner
Musik und Gesang
Barbara Zanetti
Video
Luca Bellemo
Licht
Tobias Demetz
Dramaturgie
Friederike Wrobel